giovedì, novembre 22, 2007

home sweet home. contro la violenza sul padre.


Lumumba a casa

"Ringrazio Dio, che mi ha aiutato a tornare a casa. "

Un Padre di famiglia torna a casa,
dopo essere stato falsamente accusato
di stupro e violenze
da una donna assassina.

Sono tanti i papa' ingiustamente accusati
che non hanno fatto ritorno a casa.
Ora marciscono in carcere.
Il governo vuole approvare una legge
per mandare in galera tutti i papa'
scomodi al regime.

Vengono dette balle spaziali sui dati delle violenze
sono per legge censurati i dati sulle donne assassine e violente
vengono gonfiate in modo ridicolo le cifre rendendole enormi
per fare apparire sempre criminali gli uomini.

Lo scopo di distruggere la famiglia e il padre
come aveva teorizzato Engels
con la violenza di stato e le false accuse
a beneficio di una lobby finanziata con soldi pubblici
che ha lo stesso potere di Hitler.

Aiutaci a far cessare l'olocausto.
Prima che diventi un far west.
Pensa ai tuoi figli e alla tua famiglia.
Domani potrebbe non esserci.



The Fatherless Civilization


11 commenti:

Nessie ha detto...

Cos'é? Una pubblicità di Benetton firmata da Oliviero Toscani, sulla bontà della società multietnica? UNITED COLORS, oh yeah!

Anonimo ha detto...

Brava/o Nessie. Non hai capito niente.
Continuate così, a non capire niente, e poi a danno fatto sempre salire sul carro dei vincitori.
Per poi scendervi quando la storia lì farà perdenti.
Cosienze d'accatto del terzo millennio. Mentre i giornali e le televisioni predicano la menzogna della violenza come prima causa di morte.
Società di coscienze barbone (senza offesa ai senza tetto), vi bevete tutto, davanti a sky e all'isola dei famosi, e non sapete nemmeno fare due conti.
Ogni anno muoiono circa 600 donne in incidente stradale e circa 100 assassinate da uomini.
Prodi dice: "la violenza maschile fa più morti degli incidenti stradali".

marcobiondo ha detto...

nessie ha commentato la foto, prima del mio testo. condivido con lei che la foto esprime l'armonia di pace e amore che questo regime sta distruggendo. toscani e' il mio maestro ma questa foto e' REALTA'
come sono reali i padri che muoiono sotto il regime inquisitorio che mira a distruggere la famiglia e annichilire i bambini - 5 milioni di bambini morti ammazzati dalla violenza femminile. altro che balle.

Anonimo ha detto...

Salve sono Raffaele, alcuni giorni fa, nel vedere Forum mi ha colpito un episodio disgustosamente anti-maschile. Vi era un contenzioso tra due ex amanti, in cui l' amante donna aveva gravemente ferito all' occhio il suo amante quando aveva saputo che quest'ultimo la voleva lasciare. Ora non so se questo episodio sia vero. Però mi ha disgustato il suo messaggio anti-maschile, in cui il comportamento di una donna che picchia e ferisce un uomo non solo non viene stigmatizzato, ma addirittura questa donna veniva incoraggiata e applaudita dal pubblico. Insomma anzichè condannare l'episodio di violenza si discuteva sul presunto comportamento "immorale" di quest' uomo che aveva "osato" lasciare la sua amante, e permettendo a quella donna di vomitare insulti contro tutti i maschi. E nei commenti del pubblico, si giustificava il comportamento di quella donna. Ora mi chiedo se era tutto il contrario, cosa sarebbe successo? Io credo che sarebbero venuti direttamente i carabinieri ad arrestare quest'uomo per "violenza contro le donne". E' uno schifo!! Ecco il video, il titolo è "Fedifrago scoperto" del 13/11/2007:

http://www.video.mediaset.it/video.html?sito=forum&categoria=cause

Anonimo ha detto...

Gruppo creato da donne e solo per donne.Non è un gruppo lesbo.Per questo si prenderanno in considerazione solo richieste di iscrizioni di donne con ID completo.
Una società dominata da noi donne per la fine dei soprusi e dell'arroganza maschile.
Un percorso per l'instaurazione della ginarchia nel mondo .
Invitiamo tutte le donne che credono nel women power ad iscriversi e a contribuire con discussioni e commenti, sensazioni, fantasie e complicità femminile per la sottomissione psicologica,fisica e politica del maschio!
Sorelle amazoni vi aspettiamo!
Women power!
http://it.groups.yahoo.com/group/gynarchyitalia/

Anonimo ha detto...

MASCHIO LATINO IN CRISI, DONNE SEMPRE PIU' AGGRESSIVE
Il maschio "latino" e' sempre piu' in crisi. Sono lontani i tempi di Casanova e Don Giovanni: l'uomo moderno e' passivo, insicuro, non sa piu' corteggiare, e si trova di fronte a donne che sono praticamente delle Erinni: aggressive e poco raffinate, volitive e prevaricatrici. E' la fotografia impietosa scattata da un sondaggio di Eliana Monti condotto nelle principali citta' italiane, con interviste a 400 ragazzi e ragazze di eta' compresa tra i 20 e i 30 anni. La ricerca evidenzia che gli approcci tra i due sessi sono sempre piu' difficili, e rompere il ghiaccio a volte diventa molto complicato. Secondo le donne, gli uomini sono incapaci di corteggiare appropriatamente (46%), sono impacciati (38%) e troppo passivi (32%). E quando si tratta di arrivare al dunque si muovono con poca disinvoltura (30%). Ma anche gli uomini si lamentano delle donne, che secondo loro non sanno essere seducenti (48%) e sono troppo aggressive (42%). Secondo il 32% del campione di sesso maschile, inoltre, le donne di oggi sono poco raffinate e per il 29% sono egoiste. "Sempre piu' spesso nelle coppie non mancano le crisi che arrivano anche dopo pochissimo tempo", commenta Eliana Monti, titolare del Club per Single (www.elianamonti.it), 25 mila iscritti su tutto il territorio nazionale. Il vero punto debole del sesso made in Italy e' proprio lo stress, che spesso logora i rapporti tra partner e trasforma le relazioni in lunghi momenti di vuoto o - peggio ancora - di tensione e di aggressivita'. Le esigenze lavorative e la mancanza di tempo che oggi affliggono sia gli uomini che le donne, trasformano gli incontri in una specie di missione impossibile. Secondo il sondaggio del Club per Single Eliana Monti, due intervistati su cinque vorrebbero sentirsi meno stressati e vorrebbero trascorrere piu' tempo con il proprio partner. E un terzo delle coppie sperimenta gia' nei primi mesi insoddisfazione per il rapporto con il partner (il 38% delle donne ed il 34% degli uomini). "Le donne non amano gli uomini che non sanno prendere decisioni - puntualizza Eliana Monti - l'uomo che tentenna e che lascia sempre decidere alla donna - prosegue la titolare del Club per Single - manca di carisma. Essere sempre passivi viene interpretato come una mancanza di personalita' e l'uomo che pende completamente dalle decisioni di una donna non viene visto come possibile compagno".

13\11\2007
FONTE : http://www.agi.it/spettacolo/notizie/200711131554-spe-rt11173-art.html

Anonimo ha detto...

"... Invitiamo tutte le donne che credono nel women power ad iscriversi e a contribuire con discussioni e commenti, sensazioni, fantasie e complicità femminile per la sottomissione psicologica,fisica e politica del maschio!
Sorelle amazoni vi aspettiamo!
Women power!
http://it.groups.yahoo.com/group/gynarchyitalia/
"

Quando sarà passato questo momento, saranno cazzi vostri bastarde.

Continuate così che quando gli uomini si svegliano, facciamo i conti.

Anonimo ha detto...

> Ciao, scusa mi spieghi meglio?
>
> Prodi è uno stronzo, e tutta l'Italia ormai se ne è accorta ma perché ce
> l'hai con queste iniziative che poi sono trasversali.
>
> Tanto per capire se è perché è la solita demagogia.

diversi motivi:
1. la violenza femminile e' piu' spietata e distruttiva di quella
maschile (5milioni di aborti e faide tra maschi sono causati da
femmine).
2. la propaganda mediatica mira sempre ad accusare l'uomo mentre
nasconde o addirittura esalta la violenza femminile
3. la teoria della distruzione della famiglia e del padre e' di engels
(ripresa nel forum donne di rifondazione)
4. come giustamente rilevi, l'adesione a questa ideologia sta
diventanto trasversale
5. stanno nascendo programmi di "rieducazione" dei maschi e gruppi di
maschipentiti (maschile plurale, cerchio dei maschi)
6. nei tribunali il maschio e' sempre colpevole
7. nuove leggi ora consentono alla donna di definire soggettivamente
la violenza e porre l'onere della prova sull'accusato (si ribalta il
principio di innocenza fino a prova contraria) rendendo finalmente
possibile la distruzione del maschio con la parola, grazie alla
violenza di stato.


ma quando prodi come un deficiente ripete che "la violenza maschile
causa piu' morti femminili che incidenti stradali e malattie"

allora significa che questo regime e' FALSO E PERICOLOSO

perche' un deficiente come prodi potrebbe avallare qualsiasi regime
totalitario (sempre sorridendo, naturalmente)


questa e' una chiamata alle armi. ORA BASTA.
devono avere paura della
loro ombra.
non possono essere cosi' spregiudicati.

ricordiamoci che il nazismo fu inizialmente tollerato e quella
divento' la disgrazia dell'europa.
(attenzione che questi nuovi pensieri totalitari sono molto ben
radicati all'ONU e in EUROPA)

qui non si salva piu' nessuno.

Nessie ha detto...

Bravo Marcobiondo! Infatti è proprio così. Non avevo letto il tuo commento, avevo letto solo l'immagine e il messaggio rassicurante che vuole trasmettere, ma che così non è.
Oliviero Toscani è un ottimo fotografo sul piano professionale. Io però non condivido quell'uso sensazionalista e glamour che fa del suo fotografare. A cominciare proprio da quel manifesto Benetton su UNITED COLORS. Soprattutto, perché importare il multietnicismo (a partire dalla pubblicità) nei paesi dove non c'è mai stato, non la considero una buona idea. L'America nasce multietnica. E nella festa del Ringraziamento i Padri Fondatori ringraziarono gli indigeni per averli salvati dalla fame apportando tacchini e altro cibo. Noi no.
Due cose sui matrimoni multietnici. Lunga vita al matrimonio di Lumumba e della moglie polacca. Io però non ne ho mai visto durare uno. Ovviamente mi si obbietterà: nemmeno quelli fra nativi. E' vero. Ma in questo caso, in un passato relativamente recente, duravano un po' di più.

Roberto Castelli ha detto...

la battaglia dei sessi o della differenza razziale io personalmente spero che venga annullata da una colossale ammucchiata di massa, dove si riscopra oltre al cazzo e la figa, la voglia di una armonia che ricava i maggiori vantaggi dalla collaborazione e cooperazione fra uomo e donna anzichè da una sostanziale battaglia sterile che vede arrocchi da una parte e dall'altra., e non certamente dallo scontro ed evidenziazione delle diversità sessuali ed etniche.
Roberto Castelli

Anonimo ha detto...

http://it.groups.yahoo.com/group/ginarchyitalia/

Questo è l'indirizzo esatto

La Ginarchia è la migliore forma di società e governo.

meditate gente